Incontri redazionali

L'incontro si terrà a Torino presso la sede di n+1 con il seguente programma (la sequenza delle relazioni potrà variare): - Taylorismo, managerialismo e impersonalità del Capitale Durante lo scorso incontro redazionale abbiamo affrontato il tema del taylorismo con gli occhi puntati all'Europa e, nello specifico, all'esperimento corporativo italiano degli anni '30. Questa volta sposteremo l'attenzione verso la Russia sovietica e vedremo come è stato recepito ed elaborato in quel paese il sistema Taylor. L'adozione su vasta scala dello scientific management comporta un cambiamento anche dal punto di vista della proprietà e del controllo della stessa, tanto che alcuni studiosi…
L'incontro si terrà a Torino presso la nuova sede di n+1 con il seguente programma (la sequenza delle relazioni potrà variare): - Le rivoluzioni come fatto fisico La rivoluzione che si sta preparando si differenzia da tutte quelle precedenti perché per la prima volta nella storia l'uomo è riuscito a rovesciare completamente il proprio rapporto con la natura: egli infatti l'ha sottomessa e la sfrutta come se fosse una fonte inesauribile di materia per la produzione. Così, quando le crisi producono un arresto delle "conquiste" e gli uomini tendono a perdere ciò che hanno, essi non sono mentalmente attrezzati per…
L'incontro si terrà a Torino presso la nuova sede di n+1 con il seguente programma: - Il 200° anniversario di un Marx inesistente Il filosofo Costanzo Preve, criticando l'impronta scientifica della nostra rivista (n+1 è il successore di n, quinto assioma di Peano), sostenne che l'errore di Marx fu proprio quello di scambiare per scienza la propria filosofia. Ciò avrebbe dato luogo a una contraddizione: la scienza evolve nel tempo e quindi non è adatta alla previsione sociale, mentre la filosofia è valida per tutti i tempi. La fisica dell'800 non spiegherebbe nulla di fronte alla meccanica quantistica, mentre i…
L'incontro si terrà a Torino presso la nuova sede di n+1 con il seguente programma: - Rivoluzione e metabolismo sociale. I modelli euristici di simulazione economica Con l'aumento di complessità della macchina economica borghese, la borghesia stessa ha sentito la necessità di rimediare all'anarchia del mercato cercando di capire 1) come mai la sua società avesse difetti così macroscopici nonostante la potenza disponibile, 2) come prevedere scenari futuri che permettessero correzioni, 3) come gestire la complessità attraverso la raccolta e la conoscenza di una enorme quantità di dati. I primi esperimenti furono eseguiti in URSS con l'ausilio della matematica, non…
L'incontro si terrà a Torino presso la nuova sede di n+1 con il seguente programma: - Dalla società ancora senza denaro a quella senza più denaro "La carta moneta statale nasce direttamente dalla circolazione metallica. La moneta di credito, invece, presuppone rapporti che, dal punto di vista della circolazione semplice delle merci, ci sono ancora del tutto sconosciuti. Come la vera e propria moneta cartacea nasce dalla funzione del denaro come mezzo di circolazione, così la moneta di credito affonda le proprie naturali radici nella funzione del denaro come mezzo di pagamento." Questo è Marx nel I Libro del Capitale.…
L'incontro si terrà a Torino presso la nuova sede di n+1 con il seguente programma: - Invarianza e trasformazione Nella Introduzione del 1857 alla critica dell'economia politica Marx nota come alcune categorie sociali passino invariate attraverso i millenni benché profondamente trasformate rispetto ad ogni specifico modo di produzione. La famiglia, il lavoro, la proprietà, lo stato, il denaro, la produzione, la realizzazione di un surplus sono presenti in ogni tipo di società stratificata, ma è evidente che un conto è il lavoro dello schiavo, un altro è il lavoro del salariato d'oggi. Ciò comporta, da parte di chiunque voglia affrontare…
L'incontro si terrà a Torino presso la nuova sede di n+1 con il seguente programma: - Lo scontro reazionario sulle vaccinazioni in massa oscura il vero problema della salute Si è contro le vaccinazioni in massa ma si vuole una politica di prevenzione; si è contro il vaccino in quanto tale ma si è a favore di metodi terapeutici che, allo stesso modo, si basano sull'attivazione delle difese naturali dell'organismo; si criticano antichi metodi curativi in quanto non comprovati da esperimenti scientifici ma si rifiuta la ricerca scientifica su questi metodi; si ridicolizza il ricorso all'armamentario New Age ma ci…
L'incontro si terrà a Torino presso la nuova sede di n+1 con il seguente programma: - Teoria della conoscenza. La realtà e i suoi modelli Continua il lavoro collegato alla teoria marxista della conoscenza. Questa volta affronteremo l'argomento dei modelli che l'uomo si dà per conoscere. Come è scritto nel testo Elementi dell'economia marxista, "La forma più completa e soddisfacente di una legge scientifica è quella di una relazione tra quantità misurabili (formula matematica). I sistemi di cifre e le relazioni di simboli matematici tendono a stabilire risultati validi per tutti i ricercatori, o almeno trasferibili in campi più vasti…
L'incontro si terrà a Torino presso la nuova sede di n+1 con il seguente programma: - Assalto al Pianeta rosso Si va su Marte. Elon Musk, proprietario della fabbrica di automobili Tesla, ha un progetto e altri sono in corso di valutazione. Il governo degli Stati Uniti ne sta seguendo alcuni. Vedremo ripetersi l'ubriacatura spaziale di sessant'anni fa? Il 4 ottobre del 1957, dopo che fu lanciato il primo satellite artificiale, la nostra corrente osservò che l'esagerato tripudio per l'inizio della "conquista dello spazio" non era altro che un "triviale rigurgito di illuminismo", aggravato dalla natura militare e propagandistica della…
L'incontro si terrà a Torino presso la nuova sede di n+1 con il seguente programma:   - Il "Biennio rosso" o della controrivoluzione Al Congresso di Bologna del PSI, nel 1919, la maggioranza dei delegati, compresi alcuni riformisti, considerava imminente il passaggio rivoluzionario dal capitalismo al socialismo. Essi riflettevano il sentimento della gran massa dei lavoratori che da mesi scendevano in piazza in un clima insurrezionale. Del resto a Torino una mezza insurrezione era esplosa in piena guerra, nel 1917. Nel 1919, la rabbia piccolo borghese per gli esiti del trattato di pace (la "Vittoria mutilata") era stata poco per…
Pagina 1 di 3

Rivista n°43, aprile 2018

copertina n°43f6Editoriale: Si fa presto a dire moneta
f6Articoli: Dimenticare Babilonia - L'eredità problematica
f6Rassegna: Il missil prodigo - Big data a tutto spiano - Mangime standard per umani - Elezioni pop
f6Terra di confine: Elementare, Watson
f6Spaccio al bestione trionfante: L'urlo del bonobo
f6Recensione: Verso un nuovo paradigma
f6Doppia direzione: Lavorare è bello

Raccolta della rivista n+1

Newsletter 230, 18 ottobre 2018

f6Bomba a orologeria
f6Uno schema Ponzi per sé stessi
f6Umanità minore
f6C'era una volta la teoria del valore
f6Il paradosso di Fermi
f6Il non-Statuto dei gig-lavoratori
f6La strana storia del reddito di base
f6Spread

Leggi la newsletter 230
Leggi le altre newsletter

Abbonati alla rivista

Per abbonarti (euro 20, minimo 4 numeri) richiedi l'ultimo numero uscito, te lo invieremo gratuitamente con allegato un bollettino di Conto Corrente Postale prestampato.
Scrivi a : mail2

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter quindicinale di n+1.

Invia una mail a indirizzo email