Incontri redazionali

L'incontro si terrà con il seguente programma (la sequenza delle relazioni potrà variare): - Mineralizzazione del pianeta La nostra specie non vive su tutto il Pianeta Terra, ma ne abita una piccolissima parte. L'intera biosfera è soggetta a delicatissimi cicli ed equilibri naturali, che andrebbero assecondati e con i quali dovremmo entrare in sintonia, innanzitutto per non incorrere in prevedibili catastrofi. Nel 2022 la massa di tutti i materiali che l'umanità ha prodotto nella sua breve storia "civilizzata" (circa 12.000 anni) ha superato, per la prima volta, il peso a secco della vita (quindi esclusi i liquidi), ovvero di tutta…
L'incontro si terrà con il seguente programma (la sequenza delle relazioni potrà variare): - Corpo biologico e corpo sociale Come abbiamo più volte osservato, Leroi-Gourhan, uno tra i pochi scienziati borghesi che hanno adottato, consapevoli o meno, i criteri marxisti per l'analisi dell'evoluzione umana in generale (cfr. il suo testo Il gesto e la parola), ha affrontato l'argomento sviluppando la contraddizione tra evoluzione biologica ed evoluzione tecnica dell'uomo. In continuità con Engels ha dapprima analizzato la produzione materiale come risultato del lavoro umano per giungere a concludere che il lavoro stesso, il linguaggio e la modifica dell'ambiente sono stati elementi…
L'incontro si terrà con il seguente programma (la sequenza delle relazioni potrà variare): - Determinismo e cibernetica Nella nostra concezione della storia non sono le idee, le parole o le coscienze a far cambiare radicalmente le epoche. Sono, al contrario, le epoche già mature frutto dello sviluppo della forza produttiva sociale che, dall'interno delle vecchie società, spingono per il cambiamento (o rivoluzione: Marx, Prefazione a Per la critica dell'economia politica). Questo determinismo ci permette di inquadrare come l'estensione della cibernetica alla società intera sia parte della grande rivoluzione (di specie) in corso. I computer simulano e superano la nostra capacità/velocità…
L'incontro si terrà con il seguente programma (la sequenza delle relazioni potrà variare): - Presentazione programma lavori Il capitalismo e la sua resilienza. - Rovesciamento della prassi e concezione unitaria dell'universo La visione della rivoluzione come fatto "totale" (fisico, chimico, biologico e, infine, sociale) è uno dei tratti caratteristici della corrente politica cui facciamo riferimento. Non è dunque difficile trovare nei testi della Sinistra Comunista "italiana" i richiami a questa concezione monistica. Nello schema del rovesciamento della prassi, contenuto in Teoria e azione nella dottrina marxista (1951), le spinte provenienti dal basso e dirette verso l'alto (bottom-up) determinano la formazione…
L'incontro si terrà con il seguente programma (la sequenza delle relazioni potrà variare): - Sulla spontaneità operaia oggi Lo scopo dell'esposizione è presentare l'importante concetto marxista di "spontaneità operaia", valutandone la continuità teorica e le trasformazioni subite in relazione alla dinamica del tempo, cioè della storia. Con il termine "spontaneità" si indica il processo di auto-organizzazione attraverso il quale il proletariato, sollecitato da spinte economiche immediate, si coalizza contro un avversario per ottenere risultati. Questo è uno stadio elementare di lotta che non può ancora essere definito rivoluzionario, ma è imprescindibile per ogni altro sviluppo, compreso la formazione del partito.…
L'incontro si terrà con il seguente programma (la sequenza delle relazioni potrà variare): - L'illusoria ricerca della multipolarità In tempo di guerra è più utile leggere quello che scrivono gli esponenti delle forze armate che ascoltare le opinioni di politici e giornalisti. Qiao Liang, colonnello dell'Esercito Popolare di Liberazione, è conosciuto in Occidente per aver scritto nel 1999 insieme al collega Wang Xiangsui Guerra senza limiti. L'arte della guerra asimmetrica fra terrorismo e globalizzazione, un saggio sull'estensione illimitata dei confini e dei mezzi bellici della guerra moderna. Alcuni osservatori hanno notato che il libro, analizzando le forme di conflitto non…
L'incontro si terrà con il seguente programma (la sequenza delle relazioni potrà variare): - Rivoluzione anti-entropica Dopo aver conquistato l'intero pianeta, il modo di produzione capitalistico sta diventando un sistema chiuso: perde vitalità, si disgrega, e gli effetti sono sempre più visibili. Essendo soggetto al secondo principio della termodinamica, ha una direzione, la cosiddetta freccia del tempo. Ma se il capitalismo tende alla morte termica, all'equilibrio termodinamico, com'è possibile l'emergere dalle sue ceneri di una nuova forma sociale, a più alto rendimento energetico? Facendo uno zoom frattale, passando ad un livello superiore, possiamo ampliare la domanda: se lo stato più…
L'incontro si terrà con il seguente programma (la sequenza delle relazioni potrà variare): - Rivoluzione e salute Chiusura del ciclo sul programma immediato della rivoluzione. I punti sintetizzati dalla nostra corrente a Forlì nel 1952 sui compiti immediati della nuova forma sociale sono stati da noi sviluppati in questi ultimi anni. La transizione di fase ci permette di approfondire i provvedimenti subito applicabili in quanto già operanti come anticipazioni nella società capitalistica e soltanto da liberare. Ne è scaturito un lavoro di circa 800 pagine che abbiamo trattato come un vero e proprio manifesto politico, come un insieme di tesi…
L'incontro si terrà in teleconferenza. - La Quarta Guerra Mondiale Dal punto di vista delle dottrine militari attuali quello che sta succedendo in Ucraina non è l'inizio della – poniamo – Quarta Guerra Mondiale ma la fine della Terza, quella detta impropriamente Fredda. Vuol dire che le armi attualmente in produzione non sono mai state usate in una guerra generalizzata, e quindi nessuno sa quale possa essere il loro sviluppo, che cosa comportino a proposito di vecchie e nuove definizioni (guerra simmetrica, macchinizzata, elettronica, ibrida, della disinformazione ecc.). È necessario fare un'indagine sulle armi di tal tipo perché non saranno…
L'incontro si terrà in teleconferenza. - Guerra in Europa La guerra in Ucraina è la prima che, in questi lunghi dopoguerra mondiali, scoppia fra avversari di comparabile sviluppo e quindi comparabile potenza tecnica. Ciò permette di osservare come si realizza uno scontro bellico ad armi pari ma con una imponente differenza quantitativa nel numero delle armi e dei soldati. E' infatti assodato in dottrina militare che in una guerra "regolare" (cioè non coloniale, annessionista o di guerriglia) le condizioni materiali devono consentire il raggiungmento di una sostenibile simmetria, senza la quale la guerra è impossibile. Da questa considerazione generale discendono…
Pagina 1 di 5

Rivista n°54, dicembre 2023

copertina n° 54

Editoriale: Reset

Articoli: La rivoluzione anti-entropica
La guerra è già mondiale

Rassegna: Polarizzazione sociale in Francia
Il picco dell'immobiliare cinese

Terra di confine: Macchine che addestrano sè stesse

Recensione: Tendenza #antiwork

Raccolta della rivista n+1

Newsletter 245, 19 gennaio 2022

f6Libertà

Viviamo in una società che scoppia. I suoi membri, divisi o raggruppati secondo criteri il più delle volte arbitrari e casuali, non riescono più a darsi un'identità plausibile. La pandemia, invece di compattare gli individui intorno a provvedimenti utili alla salvaguardia della specie, ha aggravato la situazione facendo emergere ataviche tendenze all'irrazionale.

Continua a leggere la newsletter 245
Leggi le altre newsletter

Abbonati alla rivista

Per abbonarti (euro 20, minimo 4 numeri) richiedi l'ultimo numero uscito, te lo invieremo gratuitamente con allegato un bollettino di Conto Corrente Postale prestampato.
Scrivi a : mail2

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter quindicinale di n+1.

Invia una mail a indirizzo email